Cerca località

3Tre lancia a Milano un’edizione nel segno del… fulmine

  • Categoria: Speciale 3tre
  • Pubblicato: Mercoledì, 28 Novembre 2018 12:44
  • di Redazione 3Tre

3Tre lancia a Milano un’edizione nel segno del… fulmine

Lo slalom notturno di Madonna di Campiglio ha presentato la 65a edizione, in programma sabato 22 Dicembre, con gli ospiti speciali, Rocca, Gros, Edalini e De Chiesa. Fra i temi anche il ritorno della Maglia Fulmine, rilanciata dopo oltre 60 anni in collaborazione con Falconeri

Per una notte, la Sala Buzzati - sede istituzionale di RCS Media Group e de La Gazzetta dello Sport - è diventata la casa dello sci. A poco più di tre settimane dall’appuntamento di sabato 22 dicembre con lo slalom notturno di Coppa del Mondo FIS (prima manche: 15.45, seconda manche: 18.45), la 3Tre ha rinnovato il suo classico appuntamento con Milano in una serata ricca di fascino e di ricordi.

 

Mercoledì 27 novembre, la nuova fermata del 3Tre on Tour – la tourneé promozionale che già ha condotto il Comitato 3Tre in oltre 15 appuntamenti in giro per l’Italia e non solo – ha ulteriormente consolidato il legame storico fra Madonna di Campiglio e Milano, ma è diventata un viaggio fra le pagine più affascinanti dello sci italiano, di cui la 3Tre rappresenta la classica più antica e popolare.

 

Una storia che tocca quota 65 edizioni, e sarà un anniversario da ricordare: il Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci ha raccontato temi e contenuti di un evento in costante crescita dal suo ritorno nel calendario di Coppa del Mondo nel 2012, e veicolo di comunicazione sempre più importante per il territorio in tutto il Mondo. Il Vicesindaco di Tre Ville Tullio Serafini ha invece parlato di come la Perla delle Dolomiti si stia preparando ad una nuova invasione di pubblico (oltre 17.000 gli spettatori dell’ultima edizione), highlight di una stagione invernale già avviata con l’apertura degli impianti di Sabato 24 Novembre.

 

Tuttavia, quando si parla di 3Tre, la ribalta spetta sempre ai campioni che questa grande storia l’hanno scritta: dopo l’affascinante racconto di Paolo Luconi Bisti, sono stati tre trionfatori italiani della 3Tre a conquistare l’applauso del pubblico di Milano. Giorgio Rocca vincitore nel 2005, l’icona della Valanga Azzurra Piero Gros, primo a Campiglio nel 1972 in slalom e nel 1974 in gigante, ed Ivano Edalini, vincitore nel 1986, hanno portato la testimonianza delle loro diverse epoche, con un’unica costante: a vincere sulla 3Tre non sono mai atleti qualunque. Presente con loro anche Paolo De Chiesa, anch’egli azzurro ai tempi della Valanga, e oggi stimato opinionista tecnico ai microfoni di RaiSport. Ad intervistarli è stato Gianni Valenti, vicedirettore de La Gazzetta dello Sport, che ha presentato anche la Media Partnership che si rinnova fra la Rosea e la Classica di Madonna di Campiglio.

 

13 anni, tanto è passato dall’ultima gioia azzurra a Madonna di Campiglio. Proveranno a rompere il digiuno italiano nella Perla delle Dolomiti il trentino della Val di Fassa Stefano Gross, terzo nel 2016, e l’altoatesino Manfred Moelgg, anche se i favori del pronostico sono tutti per il campione in carica Marcel Hirscher che avrà in Henrik Kristoffersen il suo primo rivale.


Al vincitore della 3Tre 2018 spetterà anche un onore speciale: quello di tornare ad indossare la Maglia Fulmine, simbolo storico delle origini della 3Tre, e reintrodotta dal Comitato 3Tre in un capo esclusivo realizzato in collaborazione con Falconeri. La Maglia Fulmine nasce negli Anni ’50, in tempi in cui la 3Tre (acronimo di 3 gare in TREntino) era una manifestazione itinerante disputata su tre diverse prove: slalom speciale, slalom gigante e discesa libera. Al leader della classifica generale spettava una maglia, ispirata nel colore giallo a quella del leader del Tour de France: appunto, la Maglia Fulmine.

 

Il programma della 3Tre si aprirà venerdì 21 Dicembre con l’estrazione dei pettorali in Piazza Sissi, che vedrà quest’anno la partecipazione di atleti di punta di diverse discipline sportive a fianco dei fenomeni dello slalom. Sabato 22 dicembre la prima manche si svolgerà alle ore 15.45 e la seconda a partire dalle ore 18.45: nell’intervallo, si terrà la “3Tre Hour” nell’intervallo in Piazza Sissi e la spettacolare fiaccolata delle truppe alpine dell’Esercito Italiano, importante supporto al lavoro del Comitato 3Tre.

 

Al termine delle due prove è in programma la cerimonia del podio, con la partecipazione dei “Piccoli Eroi” di Magica Cleme Onlus, fondazione che opera a sostegno dei bambini colpiti da gravi patologie oncologiche presso l’Ospedale S. Gerardo di Monza.

 

La vendita online dei biglietti per lo slalom notturno è aperta sul sito www.3trecampiglio.it.

 

HANNO DETTO:

 

Lorenzo Conci (Presidente Comitato 3Tre): “Questo appuntamento di Milano, ennesima tappa del nostro Tour promozionale, riconferma la capacità di questo evento di andare incontro agli appassionati risvegliando la loro enorme passione per il nostro sport. A questo pubblico, che aspettiamo il 22 dicembre sul Canalone Miramonti, cerchiamo ogni anno di offrire uno stadio sempre più bello e confortevole per godere al meglio uno spettacolo unico”.

 

Giorgio Rocca (ultimo vincitore italiano, 3Tre 2005): “E’ incredibile, sono passati tredici anni e provo sempre le stesse emozioni rivivendo quella magica notte. Campiglio è qualcosa di speciale, lì puoi sentire le vibrazioni del pubblico e goderti lo spettacolo anche quando sei tu il protagonista. A Campiglio mi legano fantastici ricordi e la voglia di impegnarmi ogni anno perché questo evento sia sempre più amato. Ovviamente auspico una vittoria italiana, finalmente”.

 

Piero Gros (vincitore 3Tre 1972 e 1974): “E’ cambiato tutto, è cambiato il mondo ed ovviamente è cambiato il nostro sport, ma Campiglio è sempre quella, la gara che riesce a metterti i brividi lungo la schiena anche dopo decenni ed il luogo in cui ogni sciatore può sentirsi a casa”.

 

Ivano Edalini (vincitore 3Tre 1986): “Sono passato alla storia come il vincitore a sorpresa ma io sapevo che quell’impresa era possibile, perché sapevo quanto lavoro e quanto impegno c’era dietro. Ho fatto parte di una generazione di mezzo, tra la valanga azzurra e il fenomeno Tomba, e ancora oggi sono fiero di quel successo”.

 

Milano, 28 Novembre 2018

Foto: 1) Da sinistra: Ivano Edalini, Piero Gros, Paolo De Chiesa e Giorgio Rocca con la "sfera di cristallo" in occasione dell'appuntamento milanese del 3Tre on Tour; 2) A Milano è stata rinnovata anche la Media Partnership tra la 3Tre e La Gazzetta dello Sport. Da sinistra: il Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci e il Vicedirettore de La Gazzetta dello Sport Gianni Valenti; 3) Tre vincitori della 3Tre con la Maglia Fulmine: Giorgio Rocca, Piero Gros e Ivano Edalini; 4) Il Vicedirettore de La Gazzetta dello Sport Gianni Valenti (a destra) intervista i tre vincitori della 3Tre presenti a Milano. Da sinistra: Giorgio Rocca, Piero Gros e Ivano Edalini; 5) Il Vicesindaco di Tre Ville Tullio Serafini e il Presidente del Comitato 3Tre Lorenzo Conci; 6) L'intervento del Testimonial 3Tre Giorgio Rocca alla Sala Buzzati - (Credits: Pentaphoto, utilizzo gratuito consentito con credits). Clicca sulle immagini per scaricarle.

 

 

Valutazione attuale: 5 / 5

Stella attivaStella attivaStella attivaStella attivaStella attiva
 

    Sciitalia utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviare pubblicità e per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più nella pagina dedicata alla Cookie Policy. Chiudendo questo banner o continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie.