Attendendo lo slalom femminile ci "lecchiamo" le ferite del gigante...

Com'è andato lo slalom gigante maschile di ieri ormai lo sappiamo tutti. In realtà il risultato, almeno per il primo posto, era abbastanza scontato: Ligety se non sbaglia (cosa che accade molto raramente) è imprendibile, il suo stile e le sue capacità tecniche lo rendono innavicinabile ormai da due stagioni e quindi o durante la stagione estiva qualcuno fa un miracolo, o bisogna aspettare che invecchi (anche se, vedi Bode Miller) l'età non vuol dire molto.Comunque nel frattempo è il primo americano a vincere due ori alle olimpiadi (Torino 2006 Supercombinata) e il primo non europeo a vincere l'oro in gigante oltre ad aver vinto l'oro nei Mondiali 2011 e 2013.

Secondo Missilier e terzo Pinturaut entrambi francesi. C'è da dire che la Francia da due anni ha attuato una vera e propria rivoluzione organizzativa: ha unito le squadre di slalom e gigante e ha fatto sì che i migliori trainassero anche gli altri cementando lo spirito di squadra in uno sport prettamente individuale.

Per quanto riguarda gli Italiani vedere il bicchiere mezzo pieno non è proprio facile ma si può. Come si fa a non essere contenti del terzo posto di Simoncelli nella prima manche o del recupero di Dealiprandini dal 19° all'11° posto? Ma allo stesso tempo come si fa a essere contenti della seconda manche di Simoncelli, dell'uscita del favorito Moelgg e di Nani?
Difficile ma bisogna sperare che questo risultato "smuova le acque" in "casa discipline tecniche" dove forse bisogna fare qualcosa di più.

Grandi polemiche circa le partecipazioni ai giganti sia maschili che femminili.
Le regole prevedono che per partecipare servano almento 140 punti fis e la partecipazione ad almeno 5 gare FIS nel periodo di rilevazione dei punti per la lista olimpica. Se per alcune atlete ci possono essere nel curriculum alcune gare "sospette", per altri altleti la federazione olimpica ha chiuso più di un occhio. Il caso che però ha innestato più polemiche è stata la partecipazione di Mayer, già vincitore della DH, che aveva sì i punti per partecipare ma non il numero di gare all'attivo.
La Francia non ci sta e si ribella: un conto sono atleti che mai insiedieranno il podio ma come l'avremmo messa se Mayer con un exploit avesse vinto il gigante???

Domani alle 13.45 partirà lo slalom speciale femminile. Purtroppo le italiane non sono favorite e c'è il rischio che si presenti solo la Costazza (pettorale 18) dopo l'infortunio occorso in GS alla Brignone.

Festeggiamo stasera il bronzo olimpico di Carolina Kostner: lasciamo perdere ogni polemica e godiamoci questa strameritata medaglia.

Grandi polemiche circondano gli alteti dell'Ucraina: dopo il divieto del comitato olimpico di partecipare con il lutto al braccio, molti atleti non si sono presentati al via adducendo varie scuse. L'ennesima ombra su questi giorni olimpici...

Top

sciitalia utilizza i cookie, anche di terze parti, per inviare pubblicità e per offrire servizi in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più nella pagina dedicata alla Cookie Policy. Chiudendo questo banner o continuando a navigare acconsenti all'uso dei cookie.